Incontro ravvicinato con un cinghiale

Con l’arrivo della bella stagione, un week end all’insegna di una fresca scampagnata o di un trekking nei boschi diventa una piacevole alternativa alla confusione delle città. In queste circostanze però si può rischiare di fare incontri particolari con la fauna del luogo. I cinghiali, ad esempio, sono uno degli animali più comuni che si potrebbero incontrare in giro per il bosco, ma anche molto vicino ai nostri centri abitati.

Come comportarsi qualora ci si trovasse faccia a faccia con un cinghiale?

La prima cosa da fare sarà, ovviamente, tentare di mantenere la calma: non farsi prendere dal panico e contrastare l’istinto naturale di fuggire risulterà essere fondamentale per evitare che l’animale ci percepisca come una preda e ci rincorra. Restare tranquilli e fare movimenti pacati ci permetterà di attirare meno l’attenzione del nostro amico cinghiale.

Stare lontano dai cuccioli

Il cinghiale attacca solo quando si sente in pericolo, per difendere se stesso ma soprattutto i propri cuccioli. Per questa ragione, l’esemplare più pericoloso risulta essere la femmina. In presenza di una cucciolata quindi si consiglia di mantenere le distanze dai piccoli, così che la madre non senta l’esigenza di doverli proteggere attaccando.

A priori

In generale, informarsi sui luoghi prima di visitarli, soprattutto quando si tratta di boschi o parchi naturali, ci eviterà di risultare impreparati a situazioni di questo tipo. Se la zona dovesse presentare numerose querce, la probabilità di incontrare cinghiali sarà notevolmente più alta.

Più nello specifico, è fondamentale prestare molta attenzione ai cartelli presenti negli spazi boschivi e soprattutto alle tracce lasciate dagli animali, segno del loro passaggio. Si consiglia inoltre di portare con sé un bastone da utilizzare per fare rumore e quindi spaventare e allontanare i possibili animali selvatici nelle vicinanze.

Infine, anche l’abbigliamento potrebbe evitarci brutti incontri: giacche o gilet a colori fluorescenti impediranno ai cinghiali di identificarci come una preda.

Lo staff della Clinica Veterinaria Modena Sud.
Condividi:
logo Clinica Veterinaria Modena Sud