Tartaruga ferita: ricostruzione del carapace di Francesca Maria

Gli esperti della Clinica Veterinaria Modena Sud si trovano spesso ad avere a che fare anche con casi di lunga degenza, soprattutto quando il paziente risulta essere una tartaruga marina che, in seguito ad una grave ferita, ha dovuto trascorrere un periodo prolungato di convalescenza.

È stato proprio questo il caso della tartaruga Francesca Maria, arrivata d’urgenza in clinica a causa di una frattura della parte superiore del carapace. Dopo un anno di degenza in cattività in seguito ad un incidente con un’imbarcazione, era arrivato il momento per la nostra amica di tornare in mare. Prima però il nostro staff, guidato da Giordano Nardini, esperto nella cura di animali esotici e a capo del team di professionisti della Clinica, è dovuto intervenire sulla zona esposta della ferita in modo da metterla in totale sicurezza dagli agenti esterni: è stato dunque necessario ricostruire con una particolare resina la parte mancante del carapace per isolare la zona dall’acqua e proteggerla dagli urti. Dopo un’attenta valutazione e pulizia della superficie esposta, Giordano ha eseguito un’operazione di ricostruzione, ancorando la resina al carapace per dare tempo al tessuto osseo mancante di ricrearsi.

Nel video potrai vedere la vicenda integrale della ricostruzione (min. 00:18:02 – Curiamo la tartaruga).

Lo staff della Clinica Veterinaria Modena Sud.

Condividi:

Tags: