Un sorriso smagliante: l’ igiene orale del cane e del gatto

Tutti sappiamo quanto è importante una buona igiene orale: negli ultimi anni è costantemente cresciuta l’attenzione verso questo tema, spesso affrontato anche nelle scuole per insegnare ai bambini a prendersi cura dei propri denti. Eppure… eppure quando si tratta di cani e gatti il discorso cambia. Forse perché non se ne parla molto, ma il concetto è molto meno chiaro nella nostra testa e la maggior parte delle persone non ha mai nemmeno provato a spazzolare i denti al proprio migliore amico.

Vi state chiedendo se è proprio necessario? Provate a pensare a come sarebbero i vostri denti e la vostra bocca se non ve li foste mai spazzolati!

L’igiene orale per cani e gatti è importante non solo per migliorare l’alito, che in genere è la prima cosa che colpisce il proprietario, ma anche per evitare ai nostri amici molti altri problemi. Più dell’80% dei cani che hanno più di 5 anni e circa il 75% dei gatti adulti infatti soffrono di problemi periodontali. Il processo è semplice: quando le particelle di cibo e i batteri, di cui la saliva è molto ricca, si attaccano a denti e gengive formano la placca. Con il passare del tempo, la placca si accumula e diventa tartaro, quella patina dura e marrone che si vede così spesso sui denti dei nostri quattro zampe. Se il tartaro non viene rimosso, a lungo andare provoca una infiammazione delle gengive e di tutti i tessuti parodontali. Ulteriori conseguenze sono una perdita di attacco dei denti all’alveolo: mobilità dentale, sanguinamento, ascessi…

I batteri possono anche causare danni ancora più seri quando raggiungono il circolo sanguigno: problemi alle valvole cardiache (endocardite), patologie del fegato, problemi renali.

Per questi motivi è fondamentale curare l’igiene orale dei nostri animali: se nella bocca del vostro amico notate qualcosa che vi sembra anomalo non esitate a rivolgervi al vostro veterinario di fiducia, che saprà consigliarvi il trattamento più adatto.

Il tartaro, se già depositato, richiede trattamenti professionali per la sua completa rimozione, come la detartrasi, che viene eseguita rigorosamente in anestesia generale. In questa sede si valuta anche se è necessario estrarre qualche dente: a volte il tartaro ha già provocato una così profonda infiammazione che si fa più danno a lasciare in sede il dente piuttosto che a toglierlo.

Cane Igiene Orale Clinica Veterinaria 5
Cane Igiene Orale Clinica Veterinaria 4
Cane Igiene Orale Clinica Veterinaria 3
Cane Igiene Orale Clinica Veterinaria 2
Cane Igiene Orale Clinica Veterinaria 1
Condividi:
logo Clinica Veterinaria Modena Sud