Chip al cane: cos’è e come funziona

Il microchip è un dispositivo elettronico che viene inserito nel sottocute del collo del cane entro i 2 mesi di vita. Il cane non si accorge in alcun modo della presenza di questo dispositivo, né gli può provocare reazioni allergiche o dolore: si tratta semplicemente di uno strumento che conserva al suo interno un codice identificativo che consente di risalire a tutti i dati anagrafici del cane e del suo padrone, molto utile in caso di smarrimento del proprio cucciolo.

Introdotto in sostituzione al tatuaggio, il microchip è diventato un ottimo deterrente anche per il fenomeno dell’abbandono volontario di cani.
Qualsiasi veterinario, in presenza di un cane smarrito, è in gradi di leggere il codice del microchip e di risalire in tempo reale ai dati del proprietario del cane attraverso la Banca dati dell’Anagrafe degli Animali d’Affezione, fondata nel 1991. Il microchip inoltre è ormai un requisito indispensabile per poter viaggiare all’estero con il proprio cane.

A che età mettere il microchip al proprio cane?

La legge è estremamente chiara in merito all’inserimento del microchip: la sua applicazione è obbligatoria entro e non oltre il secondo mese di vita del cucciolo. Per legge inoltre è vietato comprare, adottare o cedere un cane sprovvisto di microchip e di età inferiore ai due mesi di vita.

L’articolo 1 dell’Ordinanza 6 agosto 2008 dispone che chiunque non metta il microchip al proprio cane entro i mesi previsti sta commettendo un reato. L’applicazione del chip è un “atto medico” e in quanto tale deve essere eseguita da un Medico Veterinario. L’allevatore, dopo aver segnalato la nascita della cucciolata all’Asl, farà applicare i microchip a proprio nome. Al compimento dei due mesi di vita, come previsto dalla legge, potrà cedere il cucciolo con regolare passaggio di proprietà.

Consigliamo quindi di mettervi in contatto con i veterinari della Clinica per tempo, in modo da munire di chip il vostro cucciolo in rispetto delle normative vigenti. Il microchip rimane lo strumento più sicuro nel garantire la proprietà del vostro animale, sia che lo si smarrisca o che scappi, sia in caso di contenzioso.
Per qualsiasi ulteriore informazione, i veterinari della Clinica sono sempre a disposizione, dunque, non esitate a contattarci.

Lo staff della Clinica Veterinaria Modena Sud.
Condividi:
logo Clinica Veterinaria Modena Sud